Five Whys

To reach this sweet spot, we borrowed an idea from Sakichi Toyoda, the founder of Toyota. He calls it Five Whys. When something goes wrong, you ask why, again and again, until you ferret out the root cause. Then you fix the root cause, not the symptoms.

Interessante l’approccio, forse più post-mortem, per la risoluzoine dei problemi su qualsiasi sistema.

A volte, parlo nel mio caso, si cerca di avere una approccio diretto, soprattutto se hai il tempo che stringe (come è successo dove ho preso l’ispirazione per il post) però funzionale.

A memoria del prossimo cliente che chiama: “non mi va … ” (aggiungete voi quello che volete 🙂 )

Annunci



    Rispondi

    Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

    Logo WordPress.com

    Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto Twitter

    Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto di Facebook

    Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

    Google+ photo

    Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

    Connessione a %s...



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: