l’autorevolezza delle voci in rete

Condivido in pieno quello che dice Mafe, su Punto Informatico, riguardo l’autorevolezza delle discussione / critiche che nascono in rete:

Ci sono voluti anni perché la conversazione che avviene in rete venisse presa in considerazione insieme o in alternativa alle ricerche di mercato ed è un bene che finalmente si sia preso atto dell'importanza di questi scambi spontanei. L'importante è non esagerare e non prendere questi scambi come un oracolo, come se l'interazione tra migliaia di persone che esprimono liberamente il loro parere - magari cazzeggiando annoiati a una conferenza - producesse un verdetto certo, monolitico, inoppugnabile.

Durante una conferenza non proprio brillante il pubblico in sala ha iniziato a commentare su twitter quello che diceva il relatore. Un brusio digitale ha pervaso la sala aumentando il dissenso generale verso la conferenza.

Può però un mezzo come Twitter generare una sorta di coscienza condivisa ? Che è auto alimenta dalle espressioni, commenti, critiche delle persone che vi partecipano ?

Annunci

  1. Gio

    A quanto sembra… si.
    E non solo!
    Aspetta di vedere domani cosa accadrà in rete.

    (l’ultima è solo provocatoria, senza nessun riferimento realistico)

  2. emaaaanuele

    potremmo scatenarla noi … 😀




Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: