Archive for the ‘moon’ Category

… si perchè 40 anni fa, il 21 luglio in Italia (21 luglio 1969, 2:39:33 UTC) l’uomo, nella persona di Armstrong metteva piede sulla luna, pronunciando la fatidica frase:
“That’s one small step for [a] man, one giant leap for mankind. “

40 anni di successi perchè forse ben pochi sanno che da quell’esperienza e per arrivare a quell’esperienza ci furono molte persone che inventarno, realizzarono parecchia tecnologia per collaborare al coronamento di quell’impresa.

Di questa tecnologia oggi è stato rilasciato il codice sorgente (qui, qui e qui) del computer di bordo del Command Module code (Comanche054), il modulo di comando e del Lunar Module (Luminary099) che originariamente giravano sul computer di bordo del modulo LEM e del CM

Scannerizzati e trascritti per girare sull’emulatore AGC emulator tutto a cura del progetto Virtual AGC and AGS

Un video di esempio mostra il suo funzionamento:

Moon 2.0

L’azienda Google ha deciso di cambiare rotta: dalla ricerca sui testi alla ricerca di silicio.

Google infatti apre il Google Lunar X PRIZE Competition, una concorso rivolto ai privati, per portare sulla luna un robot in grado di eseguire alcune operazioni sulla superficie lunare:

• High resolution 360º panoramic photographs taken on the surface of the Moon;
• Self portraits of the rover taken on the surface of the Moon;
• Near-real time videos showing the craft’s journey along the lunar surface;
• High Definition (HD) video;
• Transmission of a cached set of data, loaded on the craft before launch (e.g. first email from the Moon).

Google sponsorizza subito 20 mil $ al vincitore e 10 mil $ nei successivi anni che porterà a termine altre ricerche.

Il filmato di presentazione è in puro stile americano, cioè troppo “tamarro”, come realemente sono nella loro indole.

Nella metà del filmato si può sentire le motivazioni della loro spedizione: la ricerca di silicio, che sulla luna è presente in grosse quantità, per la costruzione di pannelli fotovoltaici come fonte di energia elettrica da portare sulla terra (come mi domando?). Oppure, dico io, loro sono più interesanti alla produzioni di wafer di silicio per la produzione di processori / hardware per computer ?

L’idea è sicuramente bella, chissà se a google non leggano forse troppi libri di Asimov, chessò Fondazione e Terra …